Quanti poli SBN in una regione?

Un argomento che potrebbe essere interessante discutere è se ci sia un numero ottimale di poli SBN in una regione, in particolare in Liguria, ma anche altrove.

Fino a che punto la creazione di più poli è un modo per coinvolgere più facilmente nuove biblioteche in SBN piuttosto che un elemento di frammentazione e di aumento dei costi?

Il piano triennale della Regione prevede alcune disposizioni per evitare la proliferazione eccessiva di poli SBN: sono adeguate?

Il tutto naturalmente, conformemente allo spirito del blog, visto particolarmente sotto l’aspetto degli effetti sui servizi al pubblico: pubblico che a sua volta potrebbe intervenire per dire come percepisce la cosa (magari in modo diverso da come la percepiscono i bibliotecari).

2 Risposte

  1. […] Original post by beppe2 […]

  2. Secondo la mia esperienza, anche di utente, direi che quello che importa a chi fa ricerca e al frequentatore occasionale o abituale delle biblioteche è di avere un accesso unico alle informazioni.
    Penso quindi che la proliferazione, in una regione piccola come la nostra, non sia una bella cosa, ma che sia superabile con un buon accesso unificante. In poche parole è consigliabile investire in un portale regionale che in qualche modo scavalchi il problema inglobando anche poli non SBN.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: